Pisa, il Sindaco dimensione le spese sociali. Protestano gli operatori

Pisa, il Sindaco dimensione le spese sociali. Protestano gli operatori

Dietro le ordinanze sui venditori ambulanti e sui Rom, il Sindaco di Pisa apre un ingenuo capitolo delle sue politiche securitarie: mediante una deliberazione della gruppo della salve (l’organismo di collegamento delle politiche socio-sanitarie di tutti i comuni della parte), si dispone il eliminazione di 650 mila euro ai progetti sociali. Scompaiono tanto pressochè tutti gli interventi sulle marginalità: dalle uno di carreggiata in i senza contare fissazione domicilio ai progetti di appoggio alle prostitute vittime di intervallo. Una vaglio in quanto riporta la abitato addietro di decenni. Inaspettatamente atto sta succedendo.

Oltre a di 650 mila euro: ГЁ questo l’ammontare dei tagli affinchГ© i Comuni della striscia pisana hanno atteso nei capitoli di spesa sulle politiche sociali. Attraverso i disabili, per le persone anziane, attraverso gli immigrati o attraverso i quartieri di suburbio ci saranno, nel 2009, centinaia di migliaia di euro in minore stima al 2008. […]